venerdì 26 luglio 2013

Educazione fisica alla primaria? In Piemonte con l'insegnante specializzato.

Educazione fisica, insegnante specializzato alle elementari

La nuova legge sullo Sport d’intesa con il Ministero, garantisce almeno due ore di attività fisico-motoria in tutte le classi piemontesi della scuola primaria

«Una proposta di legge rivoluzionaria» l’ha definita Alberto Cirio, assessore regionale allo Sport. In effetti, il provvedimento che entro l’anno sarà approvato dal Consiglio regionale ha il merito di un riconoscimento all’educazione fisica, Cenerentola delle materie nelle scuole primarie: oggi come oggi si fa, non si fa o si fa a metà. Comunque a discrezione degli insegnanti. 
La nuova legge sullo Sport, d’intesa con il Ministero, garantisce almeno due ore di attività fisico-motoria in tutte le classi piemontesi della scuola primaria, supportate da insegnanti specializzati, che la Regione si impegna a finanziare. Una novità in Italia. 
In aggiunta, il testo abolisce i costi del certificato di sana e robusta costituzione, necessario per la pratica sportiva non agonistica, che verrà rilasciato gratuitamente dal medico di famiglia. Attualmente il documento costa 30 euro. 
Un’altra novità è il riconoscimento istituzionale della figura del volontario sportivo, equiparata ad altre forme di volontariato: potrà godere di pari dignità nell’ambito di eventuali interventi di sostegno da parte della Regione.

                                                                                                                   Alessandro Mondo
                                                                                                             (Fonte: www.lastampa.it)

1 commento:

  1. quando e dove si potranno avere informazioni piu' precise???

    RispondiElimina